La digitalizzazione dei processi produttivi e il tema della sicurezza dei dati

Notizia del 18.06.2017

Tra tutti i vantaggi che la digitalizzazione delle imprese può offrire, il più importante e determinante è la gestione dei rischi e la garanzia della continuità delle fasi lavorative. L' Internet of Things (IoT) aiuta i dirigenti a controllare le risorse, i sistemi aziendali e il lavoro dei dipendenti. Quando si verificano dei problemi, il sistema permette di attuare subito azioni preventive e di implementare soluzioni a lungo termine in modo rapido ed economico.

Spesso le aziende temono che implementando un MES all'interno della gestione d'impresa ci si esponga ancora di più al rischio di cyberattacks, ma sappiamo che questo non è uno scenario realistico. Senza l'utilizzo di un MES modulare i sensori forniscono già i dati a tecnologie di produzione non protette (OT), molte delle quali non soddisfano i protocolli di sicurezza correnti. Nella migliore delle ipotesi, questi sistemi catturano dati in modo non corretto e li condividono generando informazioni erronee sulle operazioni. Nel peggiore dei casi, la presenza di un sistema gestionale vecchio può mettere a rischio la sicurezza delle tecnologie informatiche (IT), minacciando la sopravvivenza stessa dell'attività.

Altra questione delicata è l'ingresso di eventuali hacker, che possono danneggiare anche i processi produttivi, modificando le specifiche dei prodotti o la produzione stessa. Fortunatamente la necessità di usufruire di un sistema gestionale digitalizzato è sempre più diffusa, soprattutto perché il tema della sicurezza è sentito da tutte le imprese manifatturiere. Chi ha introdotto le tecnologie IoT ha migliorato il livello di sicurezza delle informazioni aziendali. Infatti una macchina "consapevole" può monitorare le proprie prestazioni (per es. vibrazioni, consumo di energia, variabilità dei prodotti, parametri di guasto) e informare il personale di manutenzione prima che si verifichino problemi di sicurezza o di conformità. Inoltre gli operatori connessi con la rete mobile possono utilizzare l'interfaccia uomo-macchina (HMI) e apportare modifiche in tempo reale alle applicazioni remote sull'apparecchiatura. I terminali mobili sono anche efficaci per le operazioni di messa a punto e manutenzione della macchina, mantenendo i dipendenti a distanza di sicurezza dall'apparecchiatura.

Quando si decide di investire in materia di sicurezza digitale il risultato che si ottiene è la diminuzione del costo operativo (premi assicurativi più bassi, costi di compensazione dei lavoratori e costi di manutenzione) e una maggiore durata delle apparecchiature all'interno dell'impianto. Inoltre i vantaggi proseguono al di fuori dell'impianto, perché i clienti possono seguire con più efficacia la consegna. Questo determina la riduzione dell'eventualità di merci contraffatte e la riduzione di richiami e ritardi.



Torna alla pagina precedente